Cronache della Conquista di Arcangel II

Andare in basso

Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da albedoc il Gio Feb 21, 2008 6:32 pm

Eccomi!

Qui radunerò, settimanalmente, la cronaca dello svolgimento della campagna, pregherei però i partecipanti a quest'ultima di scrivere quale sarà il loro "capoccia" da inserire nei racconti/cronache, in stile dawn of war! Ho gatto steso la storia dell'arrivo delle forze e del motivo, imbastendo una trama da portare avanti lungo la storia (alla faccia dei raccontini da bimbogigi del Turpe), però ho bisogno di sapere chi rappresenterà il proprio contingente! nel caso dei miei Tau, saranno il Comandante Shas'O Vrar'es e l'Etereo Aun'Sel...
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da albedoc il Sab Feb 23, 2008 7:38 pm

Visto che, come mi aspettavo, nessuno sembra interessato, io comincio a postare infischiandomene allegramente... :roll:

L’inizio

Sul pianeta Archangel II la pace è ormai una chimera irraggiungibile. Numerose forze di invasione sono sbarcate sul suolo del continente principale del pianeta, che prima di subire questa massiccia ondata di guerrieri era un luogo piacevole e tranquillo, caratterizzato da profonde foreste ai piedi di due catene montuose non troppo impervie, intervallate da pianure erbose solcate da un fiume sinuoso, ribattezzato dalle forze imperiali “Determinazione di Macharius” per la sua corrente decisa e immutata lunga tutto il percorso.
Questo mondo fino ad allora aveva visto ben poche battaglie, isolato com’era dai settori più bellicosi, pianeta di scarso richiamo e fino ad allora rimasto sotto il controllo, formale più che effettivo, dell’Imperium, che fino ad allora aveva mandato solo poche navi di esplorazione dell’Adeptus Mechanicus dal vicino mondo di Udrenoth VI, con lo scopo di individuare possibili forme di vita e risorse minerarie, senza però ottenere elementi sufficienti a giustificarne la colonizzazione.
Tutto cambiò quando, nel 996M.41, un piccolo gruppo di navi Necron di classe Shythe non atterrò sul pianeta, dando inizio a una serie di sommovimenti tra le due catene montuose, rivelando una serie di imponenti pilastri, vagamente somiglianti a quelli che un tempo punteggiavano il mondo Presidio di Cadia, prima che iniziassero a incrinarsi e cedere con l’appropinquarsi della Tredicesima Crociata Nera. Tutto ciò venne osservato in orbita da una navetta di esplorazione imperiale, anche se ben presto altre forze, ben più sinistre o aliene, vennero a conoscenza dell’accaduto. Il piccolo gruppo di navi Necron si allontanò poi dal pianeta, indisturbato, lasciando però i pilastri allo scoperto, un’opportunità troppo ghiotta di studiarne le funzioni.

L’invasione

Due anni dopo, il 62° Reggimento di Truppe da Sbarco Elysiane atterrò sul pianeta, con l’ordine di rendere sicuro il pianeta per permettere l’analisi dei manufatti alieni. Stabilito il campo base nella parte più meridionale del continente, nell’unica cittadina fino ad allora presente sul pianeta: Ghudionis (il destino della popolazione non è ben chiaro). Pochi giorni dopo però gruppi di esplorazione di Lancieri avvistarono sparuti gruppi di Orki nelle foreste vicine, evidente segno della presenza di un clan più grande da qualche parte sul pianeta. Lo Psionico Sanzionato del QG del Colonnello del Reggimento subì qualche settimana dopo un violento attacco alle sue difese mentali, e le sue ultime parole (prima di venire fucilato sul posto) riguardarono l’approssimarsi di un’oscura presenza al pianeta. Il contemporaneo disertare di due plotoni, ritenuti quindi traditori, indusse il Commissario Vlycke a contattare il vicino pianeta Udrenoth VI, che immediatamente richiese l’intervento delle forze dell’Ordo Hereticus, al comando dell’Inquisitore Aeldran, che atterrò sul pianeta accompagnato da una forza di Sorelle Guerriere e con il supporto della V° Compagnia degli Ultramarine, requisita per l’occasione. La forza di intervento si stabilì al centro del continente, più vicini possibili ai pilastri Necron, per permettere l’analisi dell’Inquisitore.
Lo sfrecciare nel cielo di una serie di capsule d’atterraggio rese perplessi sia l’alto comando della Guardia Imperiale che l’Inquisitore, riempiendoli poi di odio e repulsione nel riconoscere che si trattavano di Dreadclaw, capsule con all’interno Space Marine convertiti al Caos. La parte nord-occidentale del continente venne quindi appestata dall’oscuro insediamento dei rinnegati, dove poi si scoprì la presenza dei plotoni Elysiani scomparsi, intenti nell’aprire con riti blasfemi un portale, da cui altre forze caotiche eruppero, dividendosi però da subito, per grazia dell’Imperatore, dal resto dei Marine del Caos, evidentemente al servizio di due Poteri Perniciosi diversi.
Mentre gli eserciti caotici e i barbari Orki si installavano sul pianeta, palese minaccia delle forze imperiali, dalla parte orientale del continente provenne un ulteriore variabile, minaccia o risorsa? Due contingenti Eldar, dell’Arcamondo di Ulthwé e di Iyanden, aprirono due portali dalla rete rispettivamente a Nord-Est e a Sud-Est, con propositi del tutto ambigui. A dividere le due forze, la Forza di Invasione Planetaria Tau sbarcò senza alcun intralcio, insediandosi senza dare troppo nell’occhio, divisa a nord dal fiume e a sud da alcune foreste dai due contingenti Eldar, con l’evidente obiettivo di approfittare degli scontri tra le fazioni imperiali e rinnegate.
Infine, a supporto dell’Imperium ma senza essere stato avvisato da nessuna delle due forze gatto sul pianeta, anche il Capitolo degli Angeli Oscuri atterra sul pianeta, prossimo alle forze caotiche e agli Orki, direttamente nella foga della battaglia, ridando sì speranza alla Guardia e all’Inquisizione, ma allo stesso tempo lasciandoli perplessi dall’assenza di comunicazioni e dal chiaro obiettivo prioritario di affrontare le forze caotiche senza però essere stati avvisati della loro presenza.

Le forze in campo:

Guardia Imperiale
Il 62° Reggimento di Truppe da Sbarco Elysiane è stata la prima forza ad atterrare sul pianeta, dimostrando fin da subito il chiaro obiettivo di ripulire il continente da ogni minaccia all’Imperium. Il tradimento di alcuni plotoni però ha incrinato la sicurezza di molti uomini, diminuendone il coraggio e mettendone in dubbio la fede all’Imperatore, cosa che ha provocato disgusto e preoccupazione nel Colonnello Jardean e nel Commissario Vlycke.

Orki
Il Capoguerra Guzkash Ztritolaozza ha un sogno: prevalentemente caratterizzato da sangue e ossa infrante, esso vede sempre la propria figura torreggiare sui corpi dei nemici, e indicare con fare speranzoso le strane torri apparse all’improvviso sul pianeta. A lui non interessa il significato del sogno (non sapendo nemmeno che vuol dire significato…), però presuppone molte battaglie e ossa rotte, il che è perfetto per lanciare una massiccia WAAAAAAAAGH!!!!

Caos Tzeench
I piani del Grande Manipolatore sono oscuri a tutti, ma i suoi seguaci li seguono senza obiezioni. E così fa anche lo Stregone Anick-Mar, chiamato su questo pianeta da un indecifrabile bisogno, e la presenza di alcuni manufatti Necron ha in parte risolto il mistero di questo richiamo. Conoscerne i segreti sarà un ottimo sistema per aumentare il proprio potere e conoscenza, e nessun altro dovrà entrarne in possesso. Nessuno.

Ultramarine e Ordo Hereticus
Ricevuto il richiamo delle forze della Guardia impegnate su questo sperduto pianeta, l’Inquisitore Aeldran ha risposto portando con sé i migliori guerrieri che l’Imperium potesse proporre: gli Space Marine. Il proprio seguito della Camera Militantis di Sorelle Guerriere lo ha accompagnato, sottolineando come il secondo obiettivo della campagna, dopo l’osservazione delle strane opere aliene apparse all’improvviso, è portare il fuoco dell’assoluzione sopra il Traditore e l’Eretico. L’innocenza non prova nulla.

Eldar di Iyanden
La flotta corsara agli ordini di Yriel, dopo aver seguito il percorso delle navi Necron, antichissimi nemici degli Eldar, ha infine deciso di intervenire direttamente per fermare l’intervento delle goffe tecnologie degli Scim’maigh, o peggio ancora del Caos, prima che esso possa destabilizzare le energie latenti dei manufatti, fungendo così da segnale di trasmissione per il risveglio di ulteriori Necrontyr. Dopo aver atteso invano fino a questo momento per il supporto dell’Arcamondo, ad anni luce di distanza, il tempo è ormai giunto per un intervento diretto, con l’obiettivo di distruggere i pilastri prima dell’inevitabile disastro.

Caos Slaanesh
Abaddon ha superato l’Occhio del Terrore, spargendo la guerra nel sistema Cadiano, ma per ottenere una chiara e decisiva vittoria deve poter arrestare definitivamente l’opera dei piastri Necron sparsi tra i pianeti che si oppongono all’espansione della fenditura Warp. La comparsa di manufatti simili su questo sparuto pianeta lo ha riempito di malevola gioia, e ora pregusta il momento in cui disporrà della conoscenza necessaria per distruggere l’ultimo ostacolo alla sua ascesa. Ha quindi inviato alcune delle sue forze di Legionari votati al D degli Eccessi, con l’obiettivo di reclamare per sé i segreti celati dai pilastri.

Tau
La vicinanza del pianeta al confine orientale della Galassia e quindi all’Impero alieno, ha permesso la sua esplorazione gatto alcuni decenni fa. Trovandolo adatto per una sua possibile annessione, Aun’va ha chiamato alle armi le forze di Guerrieri del Fuoco e alleati alieni per proseguire l’espansione della Terza Sfera, ignaro dell’importanza latente del mondo, e dei segreti che cela.

Angeli Oscuri
Ultima forza a scendere in campo, gli Space Marine di questo capitolo sono intervenuti per porre fine alla minaccia del Caos, richiamati su questo mondo senza che fossero stati avvisati né dalla Guardia né dall’Inquisizione, cosa che ha fatto sorgere dubbi ad ambedue i contingenti sull’eventuale aiuto che gli Angeli possano o meno offrire. L’ingerenza dell’Inquisizione o dell’Alto Comando potrebbe portare a soluzioni drastiche, anche se per ora è uno solo l’obiettivo che anima gli intenti dei Marine.

Eldar Ulthwé
Le alternative sono poche, e tutte portano ad un futuro di sofferenza e guerra, per questo gli Eldar non hanno avuto alternative, e sono dovuti intervenire per forza su questo pianeta. L’astio con gli Eldar Corsari ha impedito alle due forze di allearsi, e anzi possibili scaramucce potrebbero avere luogo, bloccando sul nascere una possibile alleanza. Isolati dai conflitti principali, con l’unica preoccupazione dei vicini Tau e dell’Inquisizione a caccia di Psionici Eretici, gli Eldar possono attuare i loro piani in relativa tranquillità, consci che il loro destino dipende solo da cosa faranno.
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Darione il Dom Feb 24, 2008 8:20 am

Capperi che lavoro!

Appena ho un attimo me lo leggo con calma ^_^
avatar
Darione
Soggiogatore
Soggiogatore

Numero di messaggi : 823
Età : 37
Località : Patagonia
Data d'iscrizione : 11.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Grande Troll il Lun Feb 25, 2008 10:27 am

Grande complmenti !!

il nome del mio Generale sarà

Slakrhar Principe Demone di Slaanesh !! Twisted Evil
avatar
Grande Troll
Admin
Admin

Numero di messaggi : 1646
Età : 36
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Lun Feb 25, 2008 11:53 am

il nome del mio sarà naturalmente Anick-mar!!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Lun Feb 25, 2008 12:16 pm

Il mio sarà.....Hmm, fammi pensare......A si, Eldrad Ulthran!! Twisted Evil

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da albedoc il Lun Feb 25, 2008 3:35 pm

The Emperor ha scritto:Il mio sarà.....Hmm, fammi pensare......A si, Eldrad Ulthran!! Twisted Evil

tenendo conto che la campagna si svolge dopo gli ultimi avvenimenti dell'Occhio del Terrore (dove il malefico vecchietto zoppo ha finalmente e giustamente tirato le cuoia... Twisted Evil ), il tuo eldrad diventerà un altro veggente nella storia, purtroppo questo non ti impedirà di usare sul campo da gioco il re dello sgravochefatuttopureilcaffè ma tant'è... :roll:

è ovvio che se gli costruisci intorno un'armata a tema esce anche una cosa bella, ma i pg speciali avrei preferito lasciarli a casa, peccato...
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Grande Troll il Lun Feb 25, 2008 3:59 pm

uhm in effetti Albe ha quasi ragione !

cmq mi raccomando ! a tutti
non ho messo limits... nel regolamento

spero che ognuno sia coerente con la definizione di armata a bg !!

e cmq mettevi d' accordo prima per le liste che portate giusto per non trovarsi
qualche sorpresa :roll:
avatar
Grande Troll
Admin
Admin

Numero di messaggi : 1646
Età : 36
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Lun Feb 25, 2008 8:00 pm

albedoc ha scritto:
The Emperor ha scritto:Il mio sarà.....Hmm, fammi pensare......A si, Eldrad Ulthran!! Twisted Evil

tenendo conto che la campagna si svolge dopo gli ultimi avvenimenti dell'Occhio del Terrore (dove il malefico vecchietto zoppo ha finalmente e giustamente tirato le cuoia... Twisted Evil ), il tuo eldrad diventerà un altro veggente nella storia, purtroppo questo non ti impedirà di usare sul campo da gioco il re dello sgravochefatuttopureilcaffè ma tant'è... :roll:

è ovvio che se gli costruisci intorno un'armata a tema esce anche una cosa bella, ma i pg speciali avrei preferito lasciarli a casa, peccato...
Eldrad è crepato e su questo non si discute.....Ma come sta scritto nel codex, il suo discepolo più giovane sostiene che egli possa sopravvivere allo scontro con la matrice corrota della fortezza pietranera.....Dunque non è da escludere che tornerà......Dopotutto è Eldrad!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da albedoc il Lun Feb 25, 2008 9:50 pm

ok, il destino di eldrad è in bilico, anche perchè la GW fisicamente NON RIESCE ad ammazzare definitivamente un personaggio particolare (ha resuscitato un pirlone qualunque come lysander per i marine, figuriamoci uno dei pg di punta come eldrad), però mi prude sempre la crapa al vederlo giocato in ogni torneo con pg speciali ammessi... come se la cosa fosse... innaturale!! alien
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Lun Feb 25, 2008 11:25 pm

bha per me se ne levano qualcuno di leggendario non fan male...rimane la leggenda...potrebbero sforderarlo per le campagne estive et simile

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Mar Feb 26, 2008 1:17 pm

Guzkash Ztritolaozza?

Io avevo un idea di nome per il mio capoguerra tipo "Ciccio Pasticcio grancapoguerra caput mundi", ma penso che il nome scelto da te posso andare ugualmente bene. E cmq io non gioco il capoguerra, gioco big mek e tipo strano... Laughing jocolor

no scherzo dai, voglio essere un BGiissta old style, capoguerra e C. ci saranno sicuramente.

Cmq la waagh secondo me arriva non perchè interessata da chissàquali premonizioni, le fungiforme cellule neurali del capoguerra non hanno capacità di sognare, ma considerati: tutti gli uomini roza, gli uomini in zcatola (compresi quelli puzzolenti del caos), gli uomini pezce, gli recchiepunta vuoi vedere che si raccolgono un zacco di rottami per fare interessanti cozuccie?

E poi nel dubbio si lasciano le spore per un bel mondo verde alien

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Ospite il Mar Feb 26, 2008 5:34 pm

Questo è il mio contingente in arrivo per la campagna! Very Happy



-L’arrivo-

-Qui Furor inexorabĭlis, area sgombra, attendiamo coordinate di sbarco-
-Qui Fiamma della Purezza, ci stiamo avvicinando con il carico, confermare area sgombra da forze ostili-
Il comandante Commodus fissò Markus Nickol, anni di esperienza gli avevano insegnato che niente è come sembra nel vuoto siderale, le minacce possono apparire ovunque e in pochi secondi, e le minacce su Archangel II erano fin troppe per i suoi gusti.
-Markus, ri-controlla tutti i reticoli non voglio casini mentre portiamo a terra le truppe; Timoniere! Dammi quattro gradi a salire e diciannove gradi a tribordo, portare il reattore all 70% del totale-
Nel più completo silenzio, l’enorme mole dell Battle barge, iniziò la lenta virata per ampliare lo spettro di controllo degli auguri a lunga portata, prima che la manovra si compisse, le decine di propulsori di assetto laterali si accesero a intermittenza per frenare il moto di inerzia della nave, l’effetto era molto simile ad una fontana artistica.
-Settore sgombro comandante, Ripeto la comunicazione al gruppo d’assalto?-
-Si Markus, chiamami anche il capitano Ventris in plancia, dobbiamo preparare le tabelle di sbarco….spero che gli esploratori di Ougul abbiamo portato a termine la tracciatura preliminare-
Il ponte di lancio del battle barge era occupato nella sua interezza dall’intera quarta compagnia degli ultramarine in assetto da parata, ogni squadra tattica, ogni assaltatore era allineato assieme ai suoi fratelli di battaglia lungo il ponte.
Il comandante Ventris scese dalla scalinata barocca che collegava il ponte di servizio a quello di lancio.
-Marines!!!-
L’intera compagnia rispose portando in posizione il percussore delle armi e portandole al petto, in un unico clangore d’acciaio benedetto.
-Siamo qui per liberare questo pianeta dagli abomini Xeno che vogliono sottrarlo al controllo dell’ Imperatore, e , se mi permettete, per il sangue di Guilliman, noi! Non glielo permetteremo! Siete con me UltramarineS!!!?-
La risposta fece rimbombare l’intero ponte di lancio, gli antichi cristalli delle thunderhawk vibrarono sotto la spinta della determinazione di un intera compagnia, sotto l’implacabile volontà di coloro che sono i prescelti, di coloro che nessuno può fermare, coloro che non provano nessun tipo di paura..

-Lord Aeldran, la Furor ci da il via libera, portiamoci inanzi allora senza indugio, le mie sorelle sono pronte ad annichilire la feccia che dimora su questo pianeta-
-La fretta non è mai buona consigliera, badessa Valeia , sono sicuro che le sue sorelle non deluderanno l’Imperatore in questa campagna d’epurazione ne che vi mancherà la determinazione per compiere le scelte ineluttabili che ne seguieranno, ma per il momento, dobbiamo lasciare agli specialisti l’iniziativa.
-Ma Inquisitore! Non ci riterrà inferiori ai nostri confratelli marine forse?-
-Pensiero talmente inopportuno non mha mai sfiorato badessa, verrà il tempo in cui anche l’adeptus sororitas combatterà sulla lorda terra di Archangel-
-Come desidera Lord Aeldran-
La badessa si ritirò dalla cappella dell’Imperatore lasciando l’ Inquisitore solo, l’aria era piena di fumante incenso e l’olio santificato colava in gocce nei battesimali ai lati della cappella, gli archi barocchi a sesto acuto incorniciavano un imponente statua in oro massiccio, Aeldran si inginochiò di fronte alla statua dell’ Imperatore Vittorioso in preghiera.
Dopo pochi minuti, l’ inquisitore si alzò intorpidito, il suo sguardo fiammeggiante di forza e determinazione abbracciò l’intera stanza, estraendo la spada potenziata dal fodero si approssimò ad un fonte battesimale, il nudo adamantium scintillava nella tenua luce delle candele.

Imperatore dammi la forza per abbattere i tuoi nemici
Dammi la volontà di vincere
Dammi la costanza del giusto
E rendimi partecipe della tuo purezza

Estrasse la spada appena immersa nel sacro olio portandosela sopra il volte, stringendo con una mano l’elsa e con l’altra la lama la inclinò, l’olio iniziò a marcargli la fronte, mentre l’olio scorreva anche l’odio per lo Xeno iniziò a scorrere nelle sue vene.
L’Imperatore tornerà padrone di questo mondo.
Lo giuro.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da albedoc il Mar Feb 26, 2008 6:02 pm

bene, direi che questo topic possa essere usato per radunare altri stralci di background, come panzer ha g i à fatto!

@ fako: perfetto, il capoguerra è stato scelto, mi piaceva però l'idea di una waaaagh nata da un sogno premonitore, in stile warcraft III... al massimo durante le altre cronache farò evolvere la cosa!

chiedo a voi partecipanti di lasciarmi le redini del racconto, così che quando gli scontri si infittiranno e la trama prenderà corpo non ci siano rimostranze da sedare tramite gli adeptus arbites... Evil or Very Mad
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da marco il Lun Mar 03, 2008 2:00 pm

Grande lavoro veramente avrei solo un piccolo dubbio sul mio esercito.... i miei non sono corsari eldar ma l'esercito dell'arcamondo in tutta la sua gialla bellezza Very Happy Very Happy Very Happy
Per il resto tutto bene magari preparo una storia sulla falsa riga basta modificare e dire che i corsari erano pochi e l'arcamondo ha mandato i rinforzi! Per il resto tutto veramente molto bello
avatar
marco
Mod
Mod

Numero di messaggi : 910
Età : 37
Località : area 51
Data d'iscrizione : 18.02.08

Torna in alto Andare in basso

il primo turno...

Messaggio Da albedoc il Lun Mar 03, 2008 5:57 pm

1° TURNO

Dagli scritti del Servitor Scriptoria dell’Inquisitore Aeldran, Lucius Ghordan.

Verso del giorno: Il dolore è un’illusione del corpo, la disperazione un’illusione della mente.

“L’inizio della purificazione del corrotto pianeta di Archangel II è iniziata senza particolari problemi. Le forze della 4° Compagnia degli Ultramarine sotto il comando del devoto servo dell’Imperatore e nostro signore Lord Aeldran, hanno occupato il perimetro circostante l’area in cui le attività aliene sono risultate essere predominanti, assicurandosi così postazioni di difesa efficienti. L’attenzione in questi primi giorni è stata rivolta soprattutto a una preliminare analisi delle colonne Necron, ma le uniche conclusioni cui siamo giunti si sono limitate unicamente alla composizione del materiale che le costituisce, una lega molto particolare che rivela tracce di tungsteno e ferro, saldate in un maniera innaturale da un elemento di origine sconosciuta, rivelatosi resistente al calore, al freddo e a stimolazioni psico-recettive ( -- promemoria: necessario rinnovare le batterie termiche del Servitor Augustinus -- ).
Dai primi contatti con le forze Elysiane della Guardia Imperiale deduciamo una febbrile attività nella parte occidentale del pianeta, con le forze caotiche e orchesche in movimento, incalzate da rapide forze di disturbo dell’Ala del Corvo degli Angeli Oscuri, che si ostinano a mantenere silenti le comunicazioni radio. La richiesta di aiuto della Guardia in vista di un possibile e prossimo attacco degli Orki alle difese ancora non complete rivela ancor di più la loro mancanza di fede nel Santo Imperatore ( -- nota dell’Inquisitore – Sempre sia benedetto il Suo nome. – fine nota -- ), al momento dovranno tenere a bada loro la minaccia dell’orda, visti gli ultimi rapporti degli Esploratori Marine.
Essi hanno rivelato movimenti preoccupanti sul fronte orientale, dove gli immondi alieni si preparano a invadere il continente: gli Eldar non sembrano però coordinare le loro forze, e invece di allearsi per schiacciare le forze Tau si sono per ora limitati a espandere i propri confini, anche se la situazione a Sud lascia presagire l’approssimarsi di scontri in quell’ area vista la vicinanza tra le diverse forze aliene. Gli eretici Eldar di Ulthwé invece, grazie al loro isolamento sembra non costituiscono un eccessiva minaccia, e l’altopiano di Fens che ci separa costituisce di per sé una separazione sufficiente a non temerne per il momento l’avanzata ( -- nota dell’Inquisitore – Le conclusioni a cui questo Servitor giunge mi lasciano perplesso sulla sua reale utilità. Necessaria revisione dei circuiti neurali. – Fine nota -- ). “
avatar
albedoc
Picchiere sauro
Picchiere sauro

Numero di messaggi : 1611
Età : 31
Località : mornico al serio (centro del mondo)
Data d'iscrizione : 10.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da marco il Mar Apr 15, 2008 3:22 pm

Visto ke nessuno continua scrivo io

Dagli scritti del Servitor Scriptoria dell’Inquisitore Aeldran, Lucius Ghordan

4° TURNO

Dopo quattro settimane la situazione sul pianeta è alquanto incerta e le forze imperiali non riescono ad avere la meglio sui perfidi xeno e i caotici traditori.
La gioia per l'abbandono del pianeta da parte di un contingente Eldar è durata poco poichè gli Eldar restanti hanno colpito profondamente all'interno del territorio controllato dai reggimenti della Guardia imperiale e dagli Ultramarines!
Ancora non si riesce a spiegare inoltre perch+è raggiunto un pilone necron gli xeno abbiano deciso di fortificare la zona e deciso di spostare la linea del fronte più a sud.
Gli angeli oscuri ancora non rispondono ai nostri appelli ma dai controlli satellitari risulta che a loro volta hanno tentato di raggiungere lo stesso luogo ora controllato dagli Eldar controllando contemporaneamente sia gli orchi a sud che i caotici a nord. i loro piani continuano a rimanere un mistero.
Inspiegabile è anche il comportamento dei Tau.
I due contingenti presenti sul pianeta non solo hanno dimostrato di non collaborare gli uni con gli altri ma addirittura ora iniziano anche acombattere tra loro.
I caotici, per il momento, non si stanno rivelando una grande minaccia limitandosi ad espandere i propri domini nella zona artica del pianeta nonostante più di una volta abbiano lanciato incursioni verso le linee difese dai Tau e dagli angeli oscuri.
Infine gli orchi si stanno rivelando più che altro un fastidio poichè la loro presenza obbliga diversi reggimenti della guardia a difendere le linee occidentali sguarnendo il fronte orientale gli eldar continuano inesorabilmente a sfondare in più punti. Comunque, visti i trascorsi della razza orchesca - a parere dello scrivente - la momentanea facilità con cui la forze astartes e imperiali controllano i confini non è destinata a durare; gli orchi imparano in fretta e prima o poi un nuovo capoguerra troverà il modo di riunire i pelleverde scatenando una nuova offensiva. Se questo dovesse mai accadere che l'Imperatore ci protegga.
Fine trasmissioni
avatar
marco
Mod
Mod

Numero di messaggi : 910
Età : 37
Località : area 51
Data d'iscrizione : 18.02.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache della Conquista di Arcangel II

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum